Carciofi

Eccoci alla stagione dei CARCIOFI !!!

Io adoro i carciofi, e mi rendo conto, che molte persone non sanno prepararli o pulirli, allora vorre fare una dimostrazione . . . .

Quando si acquistano hanno questo aspetto:

Dobbiamo preparare un tagliere, un sacchetto per buttare gli scarti ( che purtroppo sono tanti), una ciotola grande con acqua e succo di limone, un coltello e uno spilucchino.

Taglia il gambo e tienlo da parte, poi si tolgono le foglie esterne ( che poi sono petali) fino a quando la foglia non risulta chiare fino a circa metà della sua altezza.

Con il coltello taglia la punta del carciofo ( dove ci sono le spine) poi con lo spilucchino puliremo il gambo e la base del carciofo (con il dito pressa leggermente sulle foglie, al centro, per verificare che le spine siano state tutte eliminate): 

Dopo di che, si taglia a metà il gambo e si mette subito nell’acqua acidulata, si taglia a metà anche il carciofo nel senso della lunghezza, se all’interno vediamo che c’è una sorta di “peluria” alla base del cuore, allora la togliamo con lo spilucchino facendo attenzione a non rompere il cuore.

E tagliamo a fettine facendo attenzione ad avere sempre un po di cuore per non perdere tutte le foglie. Appena tagliato va subito messo nell’acqua acidulata.

A questo punto siamo pronti a cuocerli – Si scalda un cucchiaio di olio ed uno o due spicchi di aglio in una pentola.

Quando l’aglio inizia a sfrigolare, si aggiungono i carciofi che avremo scolato ( attenzione a non scaldare troppo l’olio, altrimenti con l’aggiunta dei carciofi bagnati si rischia di schizzare e bruciarsi)

Appena aggiunti i carciofi, si mescolano delicatamente con un cucchiaio di legno per fare in modo che tutti i carciofi si ungano di olio, poi si aggiunge un pizzico di sale, e si lascia cuocere a fiamma bassa e coperti per circa 5 / 7 minuti – o comunque fino a quando saranno teneri.

Si aggiunge una spolverata di prezzemolo, si aggiusta di sale e si mangiano così !

Da questo punto nella ricetta, si possono utilizzare per fare una frittata, per condire la pasta, e per molte altre ricette!

Qualche volta, prima di coprire e lasciare cuocere, si può aggiungere un goccio di vino bianco o di succo di limone . . . renderà i carciofi ancora più gustosi !

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s